La ragazza dell’altra riva di Mitsuyo Kakuta

Buongiorno cari lettori, oggi torniamo in Giappone con il romanzo La ragazza dell’altra riva di Mitsuyo Kakuta. Per noi, in Italia, è un nome relativamente nuovo (appena quattro anni fa uscì il suo primo romanzo tradotto in italiano) ma in Giappone è una scrittrice più che affermata e ha vinto tutti i premi letterari più prestigiosi del suo paese. Venite a conoscerla.

Continua a leggere

Morbide guance di Natsuo Kirino

Può sembrare che il tema centrale di questo romanzo sia la scomparsa di una bambina molto amata, ma in realtà si parla di tradimento, di senso di colpa, di segreti. La protagonista è Kasumi, mamma di Yuka, la bimba di cinque anni che scompare nel nulla, svanendo nel bosco. La donna si accolla immediatamente la colpa di questo tragico incidente, perché se sono lì in quella casa sperduta è per colpa sua. E’ stato il suo amante, Ishiyama, a convincerla a raggiungerlo nella casa per le vacanze vicino al lago Shikotsu, nella regione dell’Hokkaido. E lei l’ha accontentato, portandosi dietro le figlie e il marito, creando la parvenza di una normale vacanza con una coppia di amici. Sì, perché anche Ishiyama è lì con la moglie, l’unica che sospetta qualcosa. Appena la bambina scompare diventa lei stessa parte dello sfondo in cui si dilania la coscienza di Kasumi, mai quieta e in balia di eventi che lei stessa ha generato. Alle indagini della polizia si sovrappone la storia dei due amanti e le loro profonde incomprensioni sembrano quasi stemperare la gravità di quella tragedia.

Continua a leggere