Maggio in poltrona

Buon pomeriggio cari lettori!

Vi ricordo che su FB è attiva la challenge letteraria del blog, la BOOK CHALLENGE ORIENTALE 2021. Ogni mese vi do un suggerimento di lettura, chi propone il libro più interessante vede la sua recensione pubblicata sulla pagina!

Dalla Corea:

-Storie dalla Corea, racconti di autori vari

Dal mondo:

-Drago di giada di Mariarosaria Guarino

-L’azienda di Serena Lavezzi

-Una rosa sola di Muriel Barbery

Dal Giappone:

-Il paese delle nevi di Kawabata Yasunari

-La tigre di Kume Masao (racconto online)

-Nella macchia di Akutagawa Ryunosuke (racconto online)

-Così triste cadere in battaglia di Kakehashi Kumiko

-Guanciale d’erba di Natsume Soseki (Vincitore BOOK CHALLENGE ORIENTALE)

Racconti: “L’Azienda” e “Natura viva nei dintorni di Fukushima”

Buongiorno lettori! Come state? Cosa state leggendo? Se siete bloccati dall’indecisione, vi propongo due miei racconti ambientati in Giappone! Natura viva nei dintorni di Fukushima e L’Azienda, entrambi editi in ebook da Delos Digital.

TRAMA:

11 marzo 2011. Un terremoto, uno tsunami e un incidente nucleare devastano il Giappone e in modo particolare la prefettura di Fukushima. Dopo questi eventi, nell’arco di qualche anno, cinque personaggi cercano di affrontare il futuro che li attende, senza mai riuscire a dimenticare il passato. Le loro vite sono intrecciate le une alle altre, anche se ancora non lo sanno. Tutti loro hanno sofferto e perso qualcuno, o qualcosa, quel giorno. I loro destini, stravolti dalla catastrofe naturale, finiranno per scontrarsi.

Hyosuke è uno scrittore affermato che sente il bisogno di scrivere qualcosa sulle conseguenze del disastro, convinto che solo con le parole si possa accettare quel che è accaduto. Akane è una giovane ragazza incinta che raccoglie i detriti riportati indietro dall’Oceano, in seguito allo tsunami. Per ognuno di questi cerca il legittimo proprietario, nella speranza di donare un po’ di gioia nelle vite di chi si è visto strappare via persone e oggetti.

Poi c’è Goro, un giornalista che ha dedicato il suo lavoro alla verità e da anni si occupa di scrivere storie su quello che è accaduto e che ha stravolto l’esistenza di molti giapponesi. Infine un uomo appena uscito di prigione, Tetsuya e sua sorella Chiharu che si ritrovano dopo molti anni, proprio l’11 marzo. Ma la natura che li circonda non ha smesso di sorprenderli, la vita continua nei dintorni di Fukushima.

TRAMA:

Cambiamo registro, ma non periodo storico. Siamo sempre nel Giappone post-2011, ma questa volta la storia si ammanta di tinte horror. Momoko è una giovane ragazza che vuole cambiare vita, decide così di accettare un nuovo impiego presso un’azienda di Sendai. La ditta sta cercando nuove figure professionali da inserire nell’organico, Momoko accetta e si trasferisce. E’ intenzionata a dare una svolta alla sua esistenza noiosa e ripetitiva, si lascia tutto alle spalle e parte.

Il lavoro sembra perfetto, i colleghi sono accoglienti e simpatici, gli uffici puliti e ordinati, il capo appare tollerante e disponibile. Momoko si sente a casa, se non fosse per qualche piccolo dettaglio. Dopo i primi giorni qualcuno inizia a infastidirla, sembra quasi che voglia sabotarla e cacciarla via dall’azienda. Ma chi è? E cosa vuole da Momoko?

Un fitto mistero si nasconde tra i cubicoli e i computer della ditta con sede a Sendai.

Se queste trame vi incuriosiscono, qui potete trovare gli ebook:

https://delos.digital/autore/746/serena-lavezzi

https://amzn.to/33k1V9z

https://amzn.to/3xJjWfC

Nuovo libro: “La Stazione termale”

Buongiorno lettori! Oggi vi annuncio con piacere l’uscita del mio nuovo racconto lungo “La Stazione termale“, edito da Officine Milena nella collana editoriale inedita Colpo di fulmine!

TRAMA:

Yukiko lavora da qualche tempo alla stazione termale Yamaguchi, nel nord del Giappone. Le sue mansioni consistono nell’occuparsi del cortile e del giardino, oltre che preparare le stanze per i clienti. E’ scappata dalla caotica vita di città per rifugiarsi in questa oasi di tranquillità e pace.

Un giorno giunge all’onsen un maestro di origami, una personalità famosa in tutto il Giappone, Ryuji Kobu. L’uomo viaggia da solo e trascorre le giornate tra le vasche termali e il ristorante della struttura, a Yukiko capita di osservarlo da lontano. Lo trova molto affascinante.

Finché un giorno, mentre sta rinvasando una magnolia, si accorge che il maestro la sta spiando dal balconcino della sua stanza. I due iniziano a conversare e a conoscersi.

Il susseguirsi quieto delle stagioni, in un luogo senza tempo, accompagnerà i due protagonisti in un viaggio inaspettato nei sentimenti.

Se il libro vi incuriosisce potete trovarlo qui:

https://amzn.to/3eh0EXq

https://www.officinamilena.net/colpo-di-fulmine

Aprile, profumo di libri!

Buongiorno cari lettori!

Vi ricordo che su FB è attiva la challenge letteraria del blog, la BOOK CHALLENGE ORIENTALE 2021. Ogni mese vi do un suggerimento di lettura, chi propone il libro più interessante vede la sua recensione pubblicata sulla pagina!

Dal Giappone:

-Il fucile da caccia di Inoue Yasushi

-Amore di Inoue Yasushi

-I gatti non ridono di Mukai Kosuke

-Abbandonare un gatto di Murakami Haruki (Libro vincitore della BOOK CHALLENGE ORIENTALE di Aprile)

Dal mondo:

-Kowloon moon di Delos VeronesI

-Neve su un campo di more di Serena Lavezzi

-Haiku e alchimia di Rita Cerimele

Dalla Cina:

-I mattoni della rinascita di Han Song

-Montagne e nuvole negli occhi di Wu Ming-yi

Marzo in biblioteca

Buongiorno cari lettori! Come state? Anche questo mese i libri non ci sono mancati. Ecco a voi le recensioni di marzo su Penne d’Oriente. Vi ricordo che su FB è attiva la challenge letteraria del blog, la BOOK CHALLENGE ORIENTALE 2021. Ogni mese vi do un suggerimento di lettura, chi propone il libro più interessante vede la sua recensione pubblicata sulla pagina!

Dal Giappone:

-Il racconto di Uiko di Mishima Yukio

-La casa impura di Ono Fuyumi

-Agenzia A di Matsumoto Seicho

-Abito di piume di Banana Yoshimoto

Dalla Cina:

-Sorgo rosso di Mo Yan

Dal mondo:

-La giada di Chang’an di Chiara Saccuta

-Da Hiroshima a Fukushima di Susanna Marino e Stefano Vecchia

-Kintsugi di Anita Cerrato

-Hong Kong La città sospesa di Marco Lupis

Hong Kong di Marco Lupis

Ecco a voi la recensione del saggio “Hong Kong” del giornalista Marco Lupis!

Hong Kong è una città liquida, impregnata d’acqua, una città sospesa tra passato e futuro, Oriente e Occidente. È una città fatta di quartieri di lusso, cimiteri verticali, delfini bianchi e antichi tram.
Hong Kong, però, è anche molto di più di un mero agglomerato di strade, vicoli, edifici, grattacieli e chiatte. È un vero e proprio arcipelago di isole e isolotti. Su tutto questo territorio regna una delle dee più particolari del pantheon cinese: Tin Hau, la divinità del mare.
È cosi che il giornalista Marco Lupis ci presenta Hong Kong, che rimarrà la nostra fidata compagna di viaggio per tutto il libro. Il Porto Profumato, come suggerisce il suo nome cinese.
Le date che ne scandiscono il respiro sono molte, ma poche quelle fondamentali. Una su tutte, il 1 luglio 1997, giornata epocale in cui Hong Kong smette per sempre di essere una colonia di sua maestà la Regina d’Inghilterra per approdare sotto la maestosa, e ingombrante, ala del Partito Comunista Cinese. Gli effetti di questo cambiamento (tanto simile a uno sradicamento) sono ancora in corso e difficili da prevedere per gli anni a venire.
Nel libro troviamo una ricostruzione di Hong Kong sotto ogni punto di vista. Quello geografico, urbanistico, storico, folkloristico, sociale, culturale, economico. Il quadro che ci si para davanti è quello di un luogo pieno di fascino e contraddizioni.
Tra queste pagine farete la conoscenza delle temibili società mafiose della Triade, dell’inventore del famoso balsamo di tigre, del fondatore della rinomata Cathay Pacific Airlines, ma anche di alcuni tra gli attivisti che nel 2019 hanno infuocato le strade della città.
Dall’arte delle insegne al neon al gioco centenario del mahjong, dalla città murata di Kowloon alle spiagge meravigliose di Siu A Chau, dal Fiume delle perle ai grandi tifoni.
Sarà un viaggio alla scoperta di un’isola di luci e ombre memorabili.
Consigliato agli appassionati di storia e cultura orientale, difficilmente troverete con facilità un altro testo così completo su Hong Kong.

Febbraio, profumo di libri!

Buon primo marzo cari lettori! Per me il mese appena passato è stato davvero intenso per quanto riguarda le letture. Il vostro?

Ecco a voi tutti i libri recensiti sulla pagina facebook di Penne d’Oriente :). Vi ricordo che su FB è attiva la challenge letteraria del blog, la BOOK CHALLENGE ORIENTALE 2021. Ogni mese vi do un suggerimento di lettura, chi propone il libro più interessante vede la sua recensione pubblicata sulla pagina! Un caro abbraccio

Dal Mondo:

-Katakura Gennosuke Indagini e Dolcetti di Fosco Baiardi.

-La guerra del Pacifico di Bernard Millot

-Night rain di Aurora Gioli

-L’ombrello dell’imperatore di Tommaso Scotti (Libro vincitore della BOOK CHALLENGE ORIENTALE 2021)

Dalla Cina:

-Sotto cieli rossi di Karoline Kan

-La contrada natale dei sogni di Yang Wanli

-A modo nostro di Chen He

Dal Giappone:

-Un fiore solo e altri racconti di Imanishi Sukeyuki

-Nichirin L’Astro solare di Yokomitsu Riichi

-Quando cadrà la pioggia tornerò di Ichikawa Takuji

-Nero su bianco di Tanizaki Jun’ichiro

-Rasho-mon di Akutagawa Ryunosuke

Gennaio libresco!

Buongiorno cari lettori! Anche oggi vi porto indietro nel tempo con tutte le recensioni uscite nel mese di gennaio sulla pagina facebook di Penne d’Oriente 🙂

Questo mese abbiamo ancora superato quota 150 libri recensiti. Spero sia stato un bel viaggio e che continuiate a rimanere al mio fianco!

Dal Giappone:

-Cent’anni di racconti dal Giappone, autori vari

-Grotesque di Natsuo Kirino

-Azami di Aki Shimazaki

-Hagakure di Yamamoto Tsunetomo

-Il libro dei cinque anelli di Miyamoto Musashi

-Sotto il sole di mezzanotte di Higashino Keigo

-Un litro di lacrime di Aya Kito (Libro vincitore della BOOK CHALLENGE ORIENTALE 2021)

Dalla Corea:

-Notti invisibili e giorni sconosciuti di Bae Suah

Dal Mondo:

-Tramonto a Oriente di Federico Galdi

-Un club molto privato di Sendi Grilli

Dalla Cina:

-L’Arte della Guerra di Sun Tzu

-Tao te ching. Il libro della Via e della Virtù

-Le signore di Shanghai di Jung Chang

Festività passate tra i libri….

Buon nuovo anno a tutti lettori! Come avete passato le feste? Io leggendo, come sempre 🙂

Ecco a voi tutte le recensioni uscite nel mese di dicembre sulla pagina facebook Penne d’Oriente… siamo sempre di più, vi ringrazio tantissimo!

Dal Giappone:

-La tazza e il bastone, Storie zen

-Blu quasi trasparente di Murakami Ryu

-Tokyo Soup di Murakami Ryu

-Il sospettato X di Higashino Keigo

-Kokoro Il cuore delle cose di Natsume Soseki (manga)

-La casa delle belle addormentate di Yasunari Kawabata

Dalla Cina

-Beijing Story di Tongzhi

-Storie e leggende Taoiste

-Gli insaziabili, racconti vari di autori cinesi e italiani

Dal Mondo

-Acqua e nuvole di Daniel Charneux

-Da Hiroshima a Fukushima di Susanna Marino e Stefano Vecchia

Novembre: mese di libri!

Buongiorno lettori💙💟📙 ecco qua tutte le recensioni uscite a novembre sulla pagina facebook Penne d’Oriente. Li avete già letti tutti questi libri?

Dal Giappone:

-Doll di Yamashita Hiroka

-Il bacio di fuoco di Masako Togawa

-Una lenta nave per la Cina di Furukawa Hideo

-Hotel Iris di Yoko Ogawa

-Le quattro casalinghe di Tokyo di Natsuo Kirino

-La ragazza del Kyushu di Matsumoto Seicho

-Otogizoshi: fiabe giapponesi di Dazai Osamu

Dal mondo

-Giappone manuale fotografico di National Geographic

-Guerra di Corea di Steven Hugh Lee

-Hiroshige libro della collezione dell’Ota Museum of Art di Tokyo

-Fukushima di Alessandro Farruggia

-Trentatré Haiku di Basho e Ernesto Morales

Alle prossime letture! Un abbraccio!