Maggio in poltrona

Buon pomeriggio cari lettori!

Vi ricordo che su FB è attiva la challenge letteraria del blog, la BOOK CHALLENGE ORIENTALE 2021. Ogni mese vi do un suggerimento di lettura, chi propone il libro più interessante vede la sua recensione pubblicata sulla pagina!

Dalla Corea:

-Storie dalla Corea, racconti di autori vari

Dal mondo:

-Drago di giada di Mariarosaria Guarino

-L’azienda di Serena Lavezzi

-Una rosa sola di Muriel Barbery

Dal Giappone:

-Il paese delle nevi di Kawabata Yasunari

-La tigre di Kume Masao (racconto online)

-Nella macchia di Akutagawa Ryunosuke (racconto online)

-Così triste cadere in battaglia di Kakehashi Kumiko

-Guanciale d’erba di Natsume Soseki (Vincitore BOOK CHALLENGE ORIENTALE)

Racconti: “L’Azienda” e “Natura viva nei dintorni di Fukushima”

Buongiorno lettori! Come state? Cosa state leggendo? Se siete bloccati dall’indecisione, vi propongo due miei racconti ambientati in Giappone! Natura viva nei dintorni di Fukushima e L’Azienda, entrambi editi in ebook da Delos Digital.

TRAMA:

11 marzo 2011. Un terremoto, uno tsunami e un incidente nucleare devastano il Giappone e in modo particolare la prefettura di Fukushima. Dopo questi eventi, nell’arco di qualche anno, cinque personaggi cercano di affrontare il futuro che li attende, senza mai riuscire a dimenticare il passato. Le loro vite sono intrecciate le une alle altre, anche se ancora non lo sanno. Tutti loro hanno sofferto e perso qualcuno, o qualcosa, quel giorno. I loro destini, stravolti dalla catastrofe naturale, finiranno per scontrarsi.

Hyosuke è uno scrittore affermato che sente il bisogno di scrivere qualcosa sulle conseguenze del disastro, convinto che solo con le parole si possa accettare quel che è accaduto. Akane è una giovane ragazza incinta che raccoglie i detriti riportati indietro dall’Oceano, in seguito allo tsunami. Per ognuno di questi cerca il legittimo proprietario, nella speranza di donare un po’ di gioia nelle vite di chi si è visto strappare via persone e oggetti.

Poi c’è Goro, un giornalista che ha dedicato il suo lavoro alla verità e da anni si occupa di scrivere storie su quello che è accaduto e che ha stravolto l’esistenza di molti giapponesi. Infine un uomo appena uscito di prigione, Tetsuya e sua sorella Chiharu che si ritrovano dopo molti anni, proprio l’11 marzo. Ma la natura che li circonda non ha smesso di sorprenderli, la vita continua nei dintorni di Fukushima.

TRAMA:

Cambiamo registro, ma non periodo storico. Siamo sempre nel Giappone post-2011, ma questa volta la storia si ammanta di tinte horror. Momoko è una giovane ragazza che vuole cambiare vita, decide così di accettare un nuovo impiego presso un’azienda di Sendai. La ditta sta cercando nuove figure professionali da inserire nell’organico, Momoko accetta e si trasferisce. E’ intenzionata a dare una svolta alla sua esistenza noiosa e ripetitiva, si lascia tutto alle spalle e parte.

Il lavoro sembra perfetto, i colleghi sono accoglienti e simpatici, gli uffici puliti e ordinati, il capo appare tollerante e disponibile. Momoko si sente a casa, se non fosse per qualche piccolo dettaglio. Dopo i primi giorni qualcuno inizia a infastidirla, sembra quasi che voglia sabotarla e cacciarla via dall’azienda. Ma chi è? E cosa vuole da Momoko?

Un fitto mistero si nasconde tra i cubicoli e i computer della ditta con sede a Sendai.

Se queste trame vi incuriosiscono, qui potete trovare gli ebook:

https://delos.digital/autore/746/serena-lavezzi

https://amzn.to/33k1V9z

https://amzn.to/3xJjWfC

Nuovo libro: “La Stazione termale”

Buongiorno lettori! Oggi vi annuncio con piacere l’uscita del mio nuovo racconto lungo “La Stazione termale“, edito da Officine Milena nella collana editoriale inedita Colpo di fulmine!

TRAMA:

Yukiko lavora da qualche tempo alla stazione termale Yamaguchi, nel nord del Giappone. Le sue mansioni consistono nell’occuparsi del cortile e del giardino, oltre che preparare le stanze per i clienti. E’ scappata dalla caotica vita di città per rifugiarsi in questa oasi di tranquillità e pace.

Un giorno giunge all’onsen un maestro di origami, una personalità famosa in tutto il Giappone, Ryuji Kobu. L’uomo viaggia da solo e trascorre le giornate tra le vasche termali e il ristorante della struttura, a Yukiko capita di osservarlo da lontano. Lo trova molto affascinante.

Finché un giorno, mentre sta rinvasando una magnolia, si accorge che il maestro la sta spiando dal balconcino della sua stanza. I due iniziano a conversare e a conoscersi.

Il susseguirsi quieto delle stagioni, in un luogo senza tempo, accompagnerà i due protagonisti in un viaggio inaspettato nei sentimenti.

Se il libro vi incuriosisce potete trovarlo qui:

https://amzn.to/3eh0EXq

https://www.officinamilena.net/colpo-di-fulmine

Aprile, profumo di libri!

Buongiorno cari lettori!

Vi ricordo che su FB è attiva la challenge letteraria del blog, la BOOK CHALLENGE ORIENTALE 2021. Ogni mese vi do un suggerimento di lettura, chi propone il libro più interessante vede la sua recensione pubblicata sulla pagina!

Dal Giappone:

-Il fucile da caccia di Inoue Yasushi

-Amore di Inoue Yasushi

-I gatti non ridono di Mukai Kosuke

-Abbandonare un gatto di Murakami Haruki (Libro vincitore della BOOK CHALLENGE ORIENTALE di Aprile)

Dal mondo:

-Kowloon moon di Delos VeronesI

-Neve su un campo di more di Serena Lavezzi

-Haiku e alchimia di Rita Cerimele

Dalla Cina:

-I mattoni della rinascita di Han Song

-Montagne e nuvole negli occhi di Wu Ming-yi