Marzo in biblioteca

Buongiorno cari lettori! Come state? Anche questo mese i libri non ci sono mancati. Ecco a voi le recensioni di marzo su Penne d’Oriente. Vi ricordo che su FB è attiva la challenge letteraria del blog, la BOOK CHALLENGE ORIENTALE 2021. Ogni mese vi do un suggerimento di lettura, chi propone il libro più interessante vede la sua recensione pubblicata sulla pagina!

Dal Giappone:

-Il racconto di Uiko di Mishima Yukio

-La casa impura di Ono Fuyumi

-Agenzia A di Matsumoto Seicho

-Abito di piume di Banana Yoshimoto

Dalla Cina:

-Sorgo rosso di Mo Yan

Dal mondo:

-La giada di Chang’an di Chiara Saccuta

-Da Hiroshima a Fukushima di Susanna Marino e Stefano Vecchia

-Kintsugi di Anita Cerrato

-Hong Kong La città sospesa di Marco Lupis

Hong Kong di Marco Lupis

Ecco a voi la recensione del saggio “Hong Kong” del giornalista Marco Lupis!

Hong Kong è una città liquida, impregnata d’acqua, una città sospesa tra passato e futuro, Oriente e Occidente. È una città fatta di quartieri di lusso, cimiteri verticali, delfini bianchi e antichi tram.
Hong Kong, però, è anche molto di più di un mero agglomerato di strade, vicoli, edifici, grattacieli e chiatte. È un vero e proprio arcipelago di isole e isolotti. Su tutto questo territorio regna una delle dee più particolari del pantheon cinese: Tin Hau, la divinità del mare.
È cosi che il giornalista Marco Lupis ci presenta Hong Kong, che rimarrà la nostra fidata compagna di viaggio per tutto il libro. Il Porto Profumato, come suggerisce il suo nome cinese.
Le date che ne scandiscono il respiro sono molte, ma poche quelle fondamentali. Una su tutte, il 1 luglio 1997, giornata epocale in cui Hong Kong smette per sempre di essere una colonia di sua maestà la Regina d’Inghilterra per approdare sotto la maestosa, e ingombrante, ala del Partito Comunista Cinese. Gli effetti di questo cambiamento (tanto simile a uno sradicamento) sono ancora in corso e difficili da prevedere per gli anni a venire.
Nel libro troviamo una ricostruzione di Hong Kong sotto ogni punto di vista. Quello geografico, urbanistico, storico, folkloristico, sociale, culturale, economico. Il quadro che ci si para davanti è quello di un luogo pieno di fascino e contraddizioni.
Tra queste pagine farete la conoscenza delle temibili società mafiose della Triade, dell’inventore del famoso balsamo di tigre, del fondatore della rinomata Cathay Pacific Airlines, ma anche di alcuni tra gli attivisti che nel 2019 hanno infuocato le strade della città.
Dall’arte delle insegne al neon al gioco centenario del mahjong, dalla città murata di Kowloon alle spiagge meravigliose di Siu A Chau, dal Fiume delle perle ai grandi tifoni.
Sarà un viaggio alla scoperta di un’isola di luci e ombre memorabili.
Consigliato agli appassionati di storia e cultura orientale, difficilmente troverete con facilità un altro testo così completo su Hong Kong.

Febbraio, profumo di libri!

Buon primo marzo cari lettori! Per me il mese appena passato è stato davvero intenso per quanto riguarda le letture. Il vostro?

Ecco a voi tutti i libri recensiti sulla pagina facebook di Penne d’Oriente :). Vi ricordo che su FB è attiva la challenge letteraria del blog, la BOOK CHALLENGE ORIENTALE 2021. Ogni mese vi do un suggerimento di lettura, chi propone il libro più interessante vede la sua recensione pubblicata sulla pagina! Un caro abbraccio

Dal Mondo:

-Katakura Gennosuke Indagini e Dolcetti di Fosco Baiardi.

-La guerra del Pacifico di Bernard Millot

-Night rain di Aurora Gioli

-L’ombrello dell’imperatore di Tommaso Scotti (Libro vincitore della BOOK CHALLENGE ORIENTALE 2021)

Dalla Cina:

-Sotto cieli rossi di Karoline Kan

-La contrada natale dei sogni di Yang Wanli

-A modo nostro di Chen He

Dal Giappone:

-Un fiore solo e altri racconti di Imanishi Sukeyuki

-Nichirin L’Astro solare di Yokomitsu Riichi

-Quando cadrà la pioggia tornerò di Ichikawa Takuji

-Nero su bianco di Tanizaki Jun’ichiro

-Rasho-mon di Akutagawa Ryunosuke