Qin Shi Huang Di di Anna Chiara Venturini

Buongiorno cari lettori! Oggi vi parlo di un romanzo storico scritto da un’autrice italiana che ci racconta dell’antica storia della Cina.

Io conoscevo già il grande imperatore Qin Shi Huang Di dalle memorie dei miei corsi universitari di storia antica, in cui si mettevano a confronto l’Impero romano e quello cinese. Con estremo piacere ho ritrovato quella figura così affascinante nel libro della Venturini.

Il romanzo si divide tra capitoli dal passato dove è lo stesso imperatore a narrarci la sua vita e paragrafi dove un’archeologa segue gli scavi all’immenso mausoleo sotterraneo in cui Qin volle farsi seppellire con i suoi guerrieri di terracotta. La grande particolarità del libro è di quella di ricostruire le emozioni più intime del grande imperatore cinese: le fatiche provate sui campi di battaglia, i sentimenti per le persone che lo circondavano, l’odio, la sete di potere, i potenti rimorsi di una vita vissuta oltre i limiti. L’autrice ricrea l’intero mondo intimistico del condottiero cinese, non senza difficoltà visto che di questo personaggio si parla troppo poco nei libri di storia.

Nato da una madre ballerina, figlio illegittimo del re, che mai seppe di aver reso grande un bambino non suo. Riviviamo insieme a lui gli anni caotici dell’infanzia, tra balie e i primi rudi insegnamenti. Le grandi conquiste geografiche, gli scontri con i consiglieri, l’amore folle per una tra le sue tante concubine. Fino alla fine dei suoi giorni, terminati inaspettatamente durante un viaggio, la sua più grande ossessione fu l’immortalità. Per questo motivo visitò alchimisti, interpellò medici e maghi, pur di vivere per sempre. Al suo fianco troviamo Cao Tian, il suo eunuco più fedele e benvoluto.

Le altre pagine di questo libro ci trasportano nel presente, con l’archeologa Kristin che cerca di riportare alla luce la famosa tomba dell’imperatore. Molti ostacoli cercheranno di rallentarla, burocratici e privati. Mentre seguiamo l’evoluzione emotiva di Qin, in parallelo assistiamo anche alla crescita professionale e umana della protagonista.

Un romanzo di genere storico molto particolare, appartenente alla categoria in cui la storia si fa viva e i personaggi del passato parlano per voce propria, tentando di riproporre un affresco originale dei tempi andati. La scrittura è ricca di entusiasmo e l’autrice riesce con forza a intrattenere il lettore.

Nella speranza di avervi fatto compagnia con questa recensione, auguro a tutti voi buona lettura!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...